HOME | CHI SIAMO | CONTATTI | NEWS | ARTICOLI | GALLERY | CONSULENZA ON LINE |

 

News

 

Il 14 e 15 aprile è iniziata una raccolta firme, che si concluderà a fine maggio, per chiedere alla comunità nazionale e internazionale il rispetto degli impegni presi in materia di HIV/AIDS con un attenzione particolare a quelli relativi all'infanzia.

La Campagna "Uniti per i bambini, Uniti contro l'AIDS" è stata promossa dall'UNICEF, con l'adesione, in Italia, di 11 organizzazioni: Amnesty International - Sezione italiana, ANLAIDS, Archè, CESVI, CittadinanzAttiva, Comunità di Sant'Egidio, Croce Rossa Italiana, LILA, Medici Senza Frontiere - Italia, Save the Children - Italia, Terre des Hommes -Italia.

Tramite la raccolta firme, si chiede al governo di impegnarsi in 4 azioni fondamentali:

1) adempimento degli obblighi internazionali in materia di HIV/AIDS, anche tramite l'istituzione di un meccanismo di monitoraggio sui fondi destinati;

2)) assegnazione di almeno il 20% delle risorse destinate alla prevenzione e cura dell 'H.I.V/AIDS a trattamenti pediatrici;

2) sensibilizzazione permanente degli adolescenti e loro partecipazione alle campagne;

3) accesso ai farmaci e impegno per la ricerca.

Per firmare la petizione e per saperne di più, potete andare sul sito: www.unitiperibambini.it

 

Comunicato stampa del 28 Marzo 2007.
Prozac® ai bambini di 8 anni anche in Italia: è definitivo.
L’AIFA ha recepito la delibera Europea ed ha autorizzato il potente antidepressivo per usi sull’infanzia: “scandaloso, gli organismi di controllo sanitario sono ormai totalmente succubi degli interessi dei produttori, l’Europa non fa eccezione, dal momento che l’Agenzia Europea del Farmaco dipende dalla Direzione Industria e non dalla Direzione Sanità”. Cancrini: “la diffusione acritica degli antidepressivi sui bambini è un grande rischio per la salute mentale delle nuove generazioni” Per saperne di piu' clicca: "Giù le mani dai bambini"

 

“Progetto Qui, Quo, Qua”:Nasce a Novi Ligure presso il C.S.P (Consorzio dei Servizi alla Persona) uno sportello gratuito rivolto ai genitori di bambini 0-6 anni.Lo scopo è di prevenire disagi futuri offrendo consulenze gratuite sul delicato periodo della prima infanzia che rischia di disorientare anche genitori preparati .L’ansia di un genitore può dare, a volte, cattivi consigli e la rapida evoluzione sociale, non sempre permette di rispondere, in modo efficace, ai bisogni e alla fatica del crescereConsulenze brevi, quindi , che aiutano a focalizzare il problema ed, eventualmente , ad indirizzare verso una presa in carico specialistica

 

La Società di Produzione televisiva Wilder di Roma sta realizzando una puntata pilota di un programma televisivo per il canale televisivo Fox Life.Nel programma si seguiranno storie di ragazzi adolescenti tra i 18 ed i 22/23 anni, figli di genitori separati, che, vivendo con un genitore, hanno poche occasioni di frequentare l’altro; scopo del programma è far vivere loro una settimana a casa del genitore con cui non vivono stabilmente. L’intento è quello di valorizzare la maturità dei ragazzi ed il loro legittimo interesse a vivere al meglio la condizione di figli di genitori separati, sperimentando una quotidianità interrotta, che, anche se solo per un breve periodo, potrebbe permettere di riallacciare un rapporto e di conoscere meglio il proprio genitore.
Se sei interessato inviaci una mail, ti metteremo in contatto con la redazione!

 

Radio24 ha voluto dedicare uno spazio di ascolto a tutti i genitori che svolgono il loro difficile mestiere... Ogni sabato alle ore 12, Alberto Pellai e Nicoletta Carbone condurranno la trasmissione "Questa casa non è un albergo" con particolare attenzione al rapporto padre-figlio/a adolescente.Partecipa anche tu , la tua esperienza e le tue opinioni potranno essere lo stimolo di interessanti discussioni.Per scoprire la frequenza regionale di radio 24 (uno dei primi 10 network radiofonici nazionali in termini di ascolto) consulta il n verde 80080808 o il sito www radio24.it

 

 

 

 

FORUM | NEWSLETTER | RECAPITI | SONDAGGI | LINKS |

 

 © 2011 -Genitori quasi perfetti

Google